L’Onu propone una legislazione unitaria mondiale sull’ambiente

11 dicembre 2018 – Ad oggi non esiste una normativa condivisa a livello mondiale sulle politiche in tema d’ambiente. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, propone così di dare avvio ad un nuovo momento di confronto tra i Paesi del globo per arrivare alla sintesi di un documento condiviso, che abbracci i grandi temi della cooperazione internazionale e della salvaguardia dell’ambiente. “Non è possibile però che, nonostante i grandi passi avanti fatti negli ultimi anni, non esista ancora un corpo legislativo unificato che fornisca quantomeno un tipo di direzione, per l’azione sia privata che pubblica” ha dichiarato Roy Lee, ex professore di legislazione ambientale ed oggi membro del Consiglio internazionale per la legge ambientale. Un accordo globale, vista la crescente crisi climatica e i rischi che questa potrebbe determinare…

Leggi tutto

L’eccellenza italiana del turismo sostenibile: premiati 9 parchi italiani

5 dicembre 2018 – Un primato tutto italiano quello del turismo sostenibile: quest’anno, infatti, sono nove i parchi del Belpaese che hanno ricevuto la certificazione di qualità con la Carta europea per lo sviluppo sostenibile (Cets). Assegnata da Europarc, la più grande rete di aree protette europea, la Cets rappresenta un importante riconoscimento che attesta la partecipazione degli operatori all’elaborazione di strategie e piani d’azione per l’Area Protetta. L’obiettivo è quello di produrre benefici per l’ambiente e per lo sviluppo della comunità all’insegna dello sviluppo sostenibile. A vincere la certificazione per la prima volta sono stati due parchi, il Parco regionale delle Alpi Apuane in Toscana e l’Area Marina protetta di Porto Cesareo in Puglia. Sono sette, invece, le Aree riconfermate: il Parco Nazionale della Val Grande, i Parchi regionali dell’Alpe…

Leggi tutto

Casi di inquinamento in Italia, un convegno Ispra fa il punto sugli illeciti

3 dicembre 2018 – Un quadro complesso quello che emerge dagli studi condotti da Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, e dalle Agenzie ambientali nazionali, sui casi di inquinamento avvenuti in Italia tra il 2017 e l’anno in corso. Sono infatti 217 le istruttorie di danno ambientale che riguardano casi relativi a tutto il territorio nazionale. Si tratta di un numero di indagini in aumento, dovuto alle crescenti azioni giudiziarie e alla maturazione di una sensibilità ambientale presso i cittadini. Un convegno organizzato dall’Ispra a Roma ha scattato una fotografia dello stato delle cose: tra le regioni con più istruttorie all’attivo figura in testa la Sicilia con 38 casi, seguono Campania, Puglia e Toscana. Tra gli illeciti invece si contano quelli che riguardano la gestione dei rifiuti…

Leggi tutto

10 river 1 ocean: viaggio seguendo la plastica nei fiumi più inquinati

30 novembre 2018 – È l’ultima sfida di Alex Bellini, l’esploratore italiano che ha deciso di partire per un viaggio estremo con l’obiettivo di liberare i mari dalla plastica. Partendo dalla documentazione reale dello stato delle acque Alex cercherà di porre all’attenzione pubblica un tema tanto delicato quanto preoccupante. “10 river 1 ocean” è il nome del progetto che vede l’esploratore coinvolto in un viaggio lungo i 10 fiumi più inquinati del mondo. La partenza è prevista dal fiume Hai in Cina, passando per il Nilo e il Niger in Africa. Ultima tappa la Great Pacific Garbage Patch, l’isola di plastica del Pacifico che si è venuta a creare attraverso le correnti che hanno riunito i rifiuti gettati in acqua nel corso degli anni. Per questo viaggio Alex ha in mente…

Leggi tutto

Impianti sostenibili, positivo il quadro delle fonti rinnovabili in Italia

Dal 2008 ad oggi i Comuni italiani dotati di installazioni sostenibili sono passati da 356 a 7.978. Lo evidenzia lo studio “Comuni rinnovabili 2018” di Legambiente presentato in occasione del Forum QualEnergia. Nel dettaglio, 7.862 Comuni hanno impianti fotovoltaici, 6.822 quelli solari termici, 1.489 quelli del mini idroelettrico e 1.025 quelli dell’eolico, 4.130 quelli delle bioenergie e 595 quelli della geotermia. Un ulteriore dato di interesse è che oltre tremila municipi sono attualmente autosufficienti per i fabbisogni elettrici (37 municipi risultano interamente alimentati da rinnovabili). Dati che nel complesso confermano il progresso che le amministrazioni locali hanno realizzato negli ultimi anni in campo energetico. Un’evidenza sorprendente arriva dalla Puglia, regione che registra la maggiore concentrazione di impianti solari e eolici, mentre la Lombardia resta in testa nella classifica nazionale circa il…

Leggi tutto

Consumi: ok ai prodotti sostenibili, ma con riguardo al prezzo

Una recente ricerca di mercato condotta a livello nazionale ha evidenziato come gli italiani siano sensibili agli acquisti di prodotti sostenibili, eco friendly. Sette connazionali su dieci si sono detti disponibili ad effettuare compere “verdi”, a patto però che queste non comportino un sovraprezzo del 10% sulla spesa finale. Il prezzo infatti resta comunque il principale elemento di scelta negli acquisti per il 64% delle persone intervistate. Soltanto un italiano su quattro non potrebbe permettersi spese ulteriori per prodotti ecologici, mentre l’1% del campione si è detto propenso a spendere oltre il 20% in più. Quanti si dichiarano interessati al tema della sostenibilità sono disposti a pagare di più soprattutto per beni alimentari (29%), interventi di riqualificazione dell’abitazione (13%), elettrodomestici e automobili (9%). Inoltre, sebbene la metà degli italiani esprima un…

Leggi tutto

Il murales ecosostenibile più grande d’Europa che riduce l’inquinamento

È “Hunting Pollution” il murales ecosostenibile più grande d’Europa, realizzato dallo street artist Iena Cruz, sulle due facciate di un palazzo di Via Ostiense a Roma. Non un murales come gli altri però: questo infatti è stato realizzato con una pittura particolare, in grado di ridurre l’inquinamento atmosferico. Hunting Pollution, che letteralmente significa andare a caccia di inquinamento, rappresenta un airone tricolore che lotta per la sopravvivenza. Con oltre 1000 mq lungo due facciate del palazzo, il murales si serve della tecnologia Airlite per pulire l’aria: una speciale eco vernice in grado di eliminare gli inquinanti atmosferici mediante un processo, simile alla fotosintesi delle piante, che genera una reazione ossidante con cui vengono catturati e distrutti gli agenti inquinanti. Proprio come un bosco, la tecnologia è in grado di ridurre fino…

Leggi tutto

Oggi in Italia si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi

Una giornata per accendere i riflettori su un bene inestimabile, che spesso diamo per scontato. Parliamo degli alberi che popolano le aree verdi, le campagne e le nostre città. Una risorsa preziosissima per l’equilibrio ambientale mondiale perché sono in grado di trattenere le emissioni nocive intervenendo in questo modo concretamente alla lotta al cambiamento climatico. La Giornata nazionale dell’albero è stata istituita con legge nazionale nel 2013 al fine di perseguire, mediante la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto e richiamare l’attenzione dei cittadini sulla funzione degli alberi per l’ambiente, il territorio e la vivibilità delle città. Molteplici quest’oggi le iniziative di sensibilizzazione ambientale condotte su tutto il territorio italiano, che hanno visto gli alunni delle scuole tra i principali protagonisti. Un importante segnale…

Leggi tutto

In visita in Nuova Zelanda? C’è da firmare l’impegno a tutelare l’ambiente

Un vademecum di consigli ambientali da visionare e controfirmare. Da oggi tutti i turisti che intendano fare ingresso in Nuova Zelanda dovranno leggere attentamente e siglare un documento che contiene le linee guida di comportamento a salvaguardia dell’ecosistema. Un atto da oggi necessario a finalizzare l’ingresso nel Paese, insieme ai rigidi controlli in aeroporto sui beni e prodotti che si introducono sul territorio neozelandese. Il Paese oceanico, meta di un crescente afflusso turistico, è noto al mondo per la straordinaria varietà della sua flora e fauna e, allo stesso tempo, per l’approccio culturale estremamente rispettoso della natura dei suoi cittadini. Il documento di indicazioni e suggerimenti sul corretto comportamento ambientale rappresenta quindi un ulteriore elemento a difesa dell’ambiente, questa volta rivolto ai visitatori stranieri che per lavoro o vacanza vogliano trascorrere…

Leggi tutto

Buone pratiche dal mondo alberghiero: eliminare la plastica è possibile

Un albergo di lusso eco-friendly che utilizza la plastica riciclata raccolta in mare, contenitori in bambù e fiaschette di metallo: oggi diventa realtà. Il buon esempio arriva da un albergo di lusso nel cuore di Londra, che ha lanciato l’iniziativa Stay Plastic Free (Resta libero dalla plastica). Sono quindi banditi dall’hotel i contenitori monouso come le bottiglie, le cannucce e i flaconcini per lo shampoo che vengono sostituiti da oggetti in plastica riciclata raccolta sulla spiaggia di Brighton da una signora. Materiale che viene in seguito trasformata dalla stessa struttura ricettiva in singolari oggetti di design, come i sottobicchieri striati utilizzati nella hall principale. A essere preferiti sono, inoltre, i contenitori di vetro o di cartone, spazzole per i capelli e spazzolini da denti realizzati in bambù e lo staff dell’albergo…

Leggi tutto

Non sei registrato?? Crea un account


Log in

Password dimenticata?

Already registered? Log in


Register

Password dimenticata?

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com