Nuova Zelanda: un’azienda paga i dipendenti che vanno a lavoro in bici

Una nuova idea di mobilità ciclabile arriva da una piccola azienda pubblicitaria della Nuova Zelanda: la Make Collective. In pratica si tratta un contributo economico che viene versato ai lavoratori che preferiscono usare la bicicletta, per gli spostamenti casa-lavoro e ritorno, rispetto all’utilizzo delle più inquinanti automobili. Così il responsabile della Make Collective ha deciso di rimborsare i propri dipendenti con un compenso di 5 dollari al giorno, che sono circa 4 euro. Non solo: se l’abitudine di preferire gli spostamenti in bicicletta verrà acquisita dai dipendenti, il compenso aumenterà e confluirà in un bonus a fine anno. Lo scopo di questa iniziativa riguarda non solo la riduzione dell’inquinamento e del traffico ma vuole proporre un nuovo stile di vita più sano e più ecologico, che dia beneficio fisico e mentale…

Leggi tutto

Dal Giappone arriva una batteria biodegradabile

L’azienda giapponese Nippon Telegraph and Telephone Corp ha sviluppato nei suoi laboratori una innovativa batteria biodegradabile, in grado di non produrre alcun impatto inquinante sul terreno se abbandonata nell’ambiente. Un risultato straordinario che, se trovasse applicazione industriale su larga scala, produrrebbe un cambiamento sostanziale in campo economico ed ambientale. Si tratta in sostanza di una batteria ad aria, capace di sfruttare la carica positiva dell’ossigeno: il dispositivo è fatto da un elettrodo negativo, un elettrolita e un piccolo contenitore. Componenti realizzati in materiali biodegradabili, quindi a impatto zero in quanto di derivazione biologica o prodotti a partire da fertilizzanti. Siamo ancora in una fase di sperimentazione, ma le prime evidenze sono più che positive: ad esempio, i ricercatori hanno posizionato la batteria in un terreno con piante senza poi riscontrare effetti…

Leggi tutto

Tornano le Giornate FAI

Sabato 24 e domenica 25 marzo si svolgeranno le Giornate FAI di Primavera, un appuntamento con la bellezza del nostro patrimonio artistico.L’iniziativa è nata nel 1993 con l’obiettivo di far riscoprire la bellezza dei luoghi che ci circondano e di proteggerli dall’oblio e dall’incuria. A partire dagli esordi con l’apertura straordinaria al pubblico di soli 50 spazi in 30 città, è diventata oggi uno degli eventi più importanti del panorama culturale italiano.In 25 anni di esperienza, i volontari FAI sono riusciti a tenere aperti per l’occasione oltre 11.000 luoghi in 4.700 città, coinvolgendo 35.000 guide, tra cui gli studenti delle scuole medie e superiori, e 10 milioni di visitatori.In questa XXVI edizione, la Giornata FAI offre la possibilità di visitare 1.000 luoghi aperti in tutta Italia. Si tratta di mete imperdibili,…

Leggi tutto

Vienna è green, un esempio di edilizia sociale

Vienna sempre più verde. Dalla capitale austriaca arriva un esempio virtuoso: la creazione di case popolari attente alle logiche sociali e a basso impatto ambientale. Vienna investe ogni anno 600 milioni di euro in social housing, grazie alle tasse dei cittadini per permettere loro uno stile di vita migliore. Tutto ha inizio nel 1990 quando, grazie all’apertura della Cortina di Ferro e all’arrivo di un cospicuo flusso di immigrati, Vienna ha iniziato a costruire appartamenti di edilizia sociale per un totale di 10 mila edifici l’anno, che oggi rappresentano l’85% delle costruzioni presenti nella città. Di queste il 30% è composto da un’edilizia a basso impatto ambientale. Per la realizzazione di questo particolare tipo di edifici è stato scelto, come materiale di costruzione, il legno anche per edifici alti sette piani.…

Leggi tutto

Legambiente, Stefano Ciafani nuovo presidente

L’assemblea direttiva di Legambiente ha eletto il suo nuovo gruppo dirigente. Stefano Ciafani, già Direttore generale, è il nuovo Presidente mentre Giorgio Zampetti sarà Direttore generale. Ciafani succede a Rossella Muroni, eletta in Parlamento nella nuova legislatura. Vanessa Pallucchi è la neo vicepresidente nazionale e Serena Carpentieri vicedirettrice. Edoardo Zanchini e Nunzio Cirino Croccia sono stati confermati rispettivamente vicepresidente nazionale ed amministratore.“Sullo scenario internazionale i temi ambientali sono sempre più centrali per fronteggiare le emergenze e per riconvertire l’economia in chiave ecologica, come è evidente anche dalla recente svolta in Cina” ha sostenuto Ciafani. “In Italia questo non sta ancora avvenendo come dimostrano anche le ultime agende governative e il dibattito politico della campagna elettorale appena conclusa. Eppure, nonostante i cronici problemi ambientali e di illegalità che oggi si possono combattere…

Leggi tutto

Prove tecniche per un mare pulito

Una quantità enorme di plastica finisce ogni giorno nel mar Mediterraneo: 731 tonnellate che inquinano l’ambiente e la catena alimentare. Per questo motivo è nato in Toscana il progetto sperimentale “Arcipelago pulito” che punta a liberare il mare dai rifiuti, coinvolgendo tutti gli attori della filiera del settore marittimo. Un protocollo di intesa tra Regione, Ministero per l’Ambiente, Legambiente, Unicoop Firenze, Autorità portuale del Tirreno settentrionale, Labromare, Direzione marittima, azienda Revet e cooperativa di pescatori Cft, ha permesso di far partire questo progetto pilota, primo in Italia, grazie al quale i pescherecci potranno diventare gli spazzini del mare.Ecco cosa succederà nei trecento chilometri quadrati di mare tra Livorno e Grosseto: i pescatori, che hanno seguito un corso di formazione, potranno raccogliere e separare i rifiuti impigliati nelle loro reti e tirati…

Leggi tutto

L’appello di Fluttero, a rischio il sistema del riciclo rifiuti italiano

Allarme per il sistema di riciclo dei rifiuti. L’allerta è stata lanciata da Andrea Fluttero, presidente dell’Unione delle Imprese dell’Economia Circolare che, dopo la sentenza del Consiglio di Stato (n. 1229) dello scorso 28 febbraio, si è appellato al ministero dell’Ambiente affinché venga scongiurata una paralisi nel mondo del riciclo dei rifiuti italiano. Entrando nel merito, con questa sentenza le Regioni non saranno più in grado di stabilire – come facevano invece con un’autorizzazione ordinaria – quando il riciclo dei rifiuti può dirsi completato, ovvero quando i materiali prodotti dal riciclo smettono di essere qualificati come un rifiuto (End of Weste) e diventano materia prima seconda. La decisione viene affidata in prima battuta all’Europa e in seconda allo Stato, ma mai alle Regioni o enti delegati (come le Provincie). Il presidente…

Leggi tutto

Premiati i nuovi “Alfieri della Repubblica Italiana”

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito oggi l’attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica” al diciassettenne ferrarese Simone Borsetti. Il ragazzo è stato premiato per il suo “contributo fondamentale a un progetto di cittadinanza attiva, finalizzato a migliorare l’ambiente e la salute nel proprio territorio”. In particolare, il giovane Borsetti è stato in grado di realizzare, sulla base di un monitoraggio su indici ambientali e di un sondaggio relativo alla percezione dei cittadini, proposte concrete per la mobilità, successivamente introdotte nel Piano urbano di trasporto sostenibile della sua città. Borsetti ha prodotto alcuni video durante un sondaggio realizzato con la sua classe, finalizzato a proporre soluzioni ai problemi dell’inquinamento. Un’attività, questa, condotta nell’ambito del progetto “Life Gioconda”, centrato sulla partecipazione dei più giovani nelle decisioni di politica ambientale e sulla…

Leggi tutto

Tecnologia digitale e sostenibilità, un connubio vincente

Migliorare l’efficienza energetica grazie ad infrastrutture tecnologiche smart, impianti alimentati da fonti rinnovabili. Azioni che porteranno opportunità di sviluppo al 2025, in Italia, per 45 miliardi di dollari l’anno e 1,5 trilioni l’anno in tutto il mondo. Lo rivela il rapporto sulla Digital Energy realizzato da Frost & Sullivan per Hitachi. La previsione a livello globale sarebbe invece pari ad 800 miliardi di investimenti. Un capitale di investimento enorme che interverrà nel rilancio dell’economia in un’ottica di avanzamento tecnologico finalizzato alla sostenibilità. Nel dettaglio la stima evidenzia come, dall’implementazione di queste strategie, scaturirà un risparmio annuale pari a 515 miliardi di dollari su consumi energetici ed emissioni. I vantaggi ottenuti, che sarebbero anche di ordine sociale (basti soltanto pensare al risparmio delle famiglie sulla bolletta energetica), scaturiscono dalla combinazione di tre…

Leggi tutto

Agricoltura: cresce il numero delle giovani imprenditrici donne

L’agricoltura italiana si tinge di rosa: sono 13.887 le imprese agricole in Italia che vengono guidate da giovani donne. È quanto emerge dall’elaborazione di Coldiretti sui dati Camera di Commercio di Milano che, in occasione della Festa della donna, ha calcolato quanto incide la presenza delle donne – under 35 – nei campi, nelle stalle e negli agriturismi.Dalla ricerca emerge come, nell’ultimo anno, l’Italia abbia visto crescere il settore imprenditoriale dell’agricoltura “in rosa”: un’impresa giovanile su quattro viene gestita da ragazze. Il trend di crescita delle aziende guidate da giovani donne è del 6,6% in tutto il Paese, che significa la creazione di oltre 15 mila posti di lavoro.Per gestire le loro attività le giovani imprenditrici hanno puntato tutto sulla tecnologia: basta un semplice smartphone per controllare gli animali in stalla,…

Leggi tutto

Non sei registrato?? Crea un account


Log in

Password dimenticata?

Already registered? Log in


Register

Password dimenticata?

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com