Hunting Pollution – L’arte purifica l’aria

13 Marzo 2019 – Hunting Pollution è il più grande murales green d’Europa, mille metri quadrati in grado di purificare l’aria. È stato inaugurato il 26 ottobre a Roma in via del Porto Fluviale, nel quartiere Piramide, uno dei più trafficati della città. Il murales è stato realizzato da Federico Massa, alias Iena Cruz, artista milanese che si è affermato sulla scena internazionale con murales dislocati tra New York, Miami, Barcellona e Città del Messico. Negli ultimi anni i suoi lavori si sono focalizzati sul tema dei cambiamenti climatici, sui rischi derivanti l’inquinamento, e sul dramma delle specie animali a rischio di estinzione. Hunting Pollution rappresenta un airone tricolore, specie in estinzione, in lotta per la sopravvivenza e avrà una doppia chiave di lettura: da una parte l’animale inconsapevole cattura la sua preda…

Leggi tutto

Nella classifica delle Università sostenibili, 5 italiane fra le prime 100

11 Marzo 2019 – Nella classifica globale delle Università Sostenibili – ideata dall’Universitas Indonesia – l’Italia eccelle con cinque atenei fra i primi 100 classificati, selezionati fra oltre 700 campus di tutto il mondo. Infrastrutture, acqua, energia, riciclo, trasporti, educazione e ricerca: sono questi i criteri per la selezione delle università più green del Pianeta.Fra le italiane a ottenere il punteggio più alto è il Politecnico di Milano che si colloca ai primi posti. Seguono l’Università di Bologna e l’Università degli Studi di Torino, rispettivamente al 15° e al 47° posto. Rientrano nei primi 100 anche la Ca’ Foscari di Venezia all’88° e l’Università degli Studi di Milano Bicocca al 98° posto.Il Politecnico milanese si distingue per la gestione dei rifiuti all’interno dell’ateneo, stilando una lista a colori per differenziare in…

Leggi tutto

Donne in prima linea per l’ambiente

8 Marzo 2019 – La giornata internazionale della donna diventa l’occasione per raccontare dell’impegno e dei contributi delle donne per la società. Protagoniste recenti di storie al femminile per il clima e l’ambiente sono sicuramente Karina Atkinson e Greta Thunberg. Karina Atkinson, vincitrice del premio Donna dell’anno 2017, ha fondato “Para La Tierra”, ONG la cui missione è proteggere habitat e specie attraverso la ricerca scientifica e l’educazione ambientale. Karina scopre un lago naturale, Laguna Bianca, sede di grande varietà di piante e di animali selvatici, minacciate dal boom dell’agricoltura industriale che stimola l’economia ma che – con l’allevamento intensivo di bestiame e con la coltivazione di soia ed eucalipto – sta invadendo l’ambiente naturale. L’obiettivo è trasformare la laguna in un modello di conservazione dove lo studio scientifico sia coniugato…

Leggi tutto

Il jeans dei millenial è fashion e sostenibile

6 Marzo 2019 – La nuova generazione è sempre più attenta all’ambiente e al rispetto dei valori di sostenibilità, per questo motivo le aziende del fashion sono molto interessate ad avere una svolta green. Il blue jeans è un prodotto antico e noto per consumare troppa acqua, fino a 150 litri per paio. Nel 2009 è stata fondata ad Amsterdam l’House of Denim, un’organizzazione no-profit con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale, studiare tecniche di innovazione per riunire tutte le compagnie del denim (il particolare cotone dei jeans) verso un’unica tendenza di produzione sostenibile. Grazie alla ricerca di House of Denim e aziende produttrici, per la prima volta si affaccerà sul mercato un jeans 100% riciclato. Il filo per cucire è ottenuto da bottiglie di plastica riciclate, l’uso della tecnologia laser e…

Leggi tutto

Nel 2019 il Carnevale è #PlasticFree

4 Marzo 2019 – Plastic Free sta diventando uno stile di vita per molte città e tantissimi sono i comuni che stanno eliminando la plastica monouso dai propri uffici pubblici e dagli eventi. Il Carnevale, con le sue parate e sfilate, è una delle manifestazioni in cui le città vengono maggiormente travolte da rifiuti: coriandoli, stelle filanti, bottigliette, piatti e bicchieri. L’evento, oggi, può diventare una occasione per incentivare e contribuire alla lotta all’inquinamento; alcuni comuni hanno accolto la challenge lanciata dal ministero dell’Ambiente optando per un Carnevale “plastic free”, vietando la commercializzazione di alcuni prodotti monouso durante il periodo di festa. Il Comune pugliese di Putignano, che vanta il Carnevale più longevo d’Europa con le sue ben 625 edizioni, sta compiendo un percorso ecologico che lo porterà a essere una…

Leggi tutto

Risparmio energetico, oggi l’iniziativa M’illumino di meno

1 marzo 2019 – La salvaguardia dell’ambiente è un bene e un valore comune e rappresenta una finalità a cui tutti siamo chiamati a contribuire. È questo lo spirito di M’illumino di meno, l’iniziativa di sensibilizzazione al risparmio energetico e alla tutela dell’ecosistema promossa anche quest’anno dalla redazione del programma radiofonico Caterpillar di Rai Radio 2. Una giornata dedicata dal 2005 alla celebrazione dell’ambiente e agli stili di vita sostenibili che aiutano a ridurre l’impronta ambientale che l’attività umana ha sulla Terra. Il CONOU, come ormai da tradizione, aderisce alla giornata impegnandosi a spegnere le luci non indispensabili negli spazi comuni e promuovendo l’utilizzo delle scale rispetto all’ascensore. Piccole azioni che facciamo ogni giorno, ma che possono insieme apportare un apporto utile nella lotta all’inquinamento. Tema dell’edizione 2019 è l’economia circolare,…

Leggi tutto

Una fotografia per celebrare il patrimonio italiano

27 febbraio 2019 – Valorizzare e promuovere il patrimonio ambientale italiano attraverso la fotografia. È il concorso nazionale Obiettivo Terra 2019, arrivato alla sua decima edizione e dedicato alle bellezze e alle peculiarità dei Parchi e delle Aree Marine Protette d’Italia. Al primo classificato, il 19 aprile, verrà conferito un riconoscimento in denaro durante la cerimonia di premiazione a Roma e vedrà esposta la gigantografia dello scatto in una delle piazze più importanti della Capitale. Ad essere premiata sarà la fotografia che meglio saprà descrivere valori e tradizioni del nostro Paese. Le iscrizioni sono aperte a tutti i cittadini, italiani e stranieri, residenti in Italia che abbiano compiuto 18 anni e che entro il 21 marzo 2019 invieranno lo scatto più significativo di un Parco Nazionale, Regionale, Interregionale o di un’Area…

Leggi tutto

I rifiuti diventano strumenti musicali

25 febbraio 2019 – È un progetto partito quattro anni fa quello della Gaudats Junk Band, il gruppo musicale di Capannori – capitale italiana dei rifiuti zero – che fa musica con strumenti autocostruiti partendo dai rifiuti. L’idea è di Daniele Guidotti, musicista e fondatore della band, che ha deciso di sfruttare la potenza della musica per veicolare messaggi di sensibilizzazione ambientale. Grazie al recupero di pentole, cassette per il vino e oggetti in plastica la Gaudats Junk Band costruisce chitarre, sassofoni, tubofoni e batterie realizzando strumenti unici da utilizzare durante le performance. A essere attenta all’ambiente è anche la poetica delle loro canzoni: l’economia circolare, il riciclo e la salvaguardia ambientale sono il cuore dei loro testi. Per il gruppo di musicisti risulta fondamentale portare un messaggio positivo e attento…

Leggi tutto

Plastica biodegradabile dagli scarti organici alimentari

22 febbraio 2019 – Un ottimo esempio di economia circolare applicata. È quello ideato dall’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova che con il progetto Smart Materials intende dare nuova vita agli scarti ortofrutticoli trasformandoli in bioplastica. Un processo altamente tecnologico che prevede la conversione del vegetale in bioplastica tramite un processo acquoso, fino alla preparazione di compositi (100% da fonti sostenibili) termoplastici e termoformabili. Un primo utile impiego del materiale biodegradabile sarebbe quello per la produzione di imballaggi per la stessa frutta e verdura. Un vantaggio sistemico verrebbe poi dalla prevenzione dello smaltimento dei rifiuti organici, con conseguente risparmio in termini energetici e di consumo di risorse. Basti anche solo pensare alla quantità di ortaggi che restano invenduti nei mercati e supermercati in Italia e che spesso sono destinati al macero:…

Leggi tutto

Insetti a rischio estinzione in un secolo

20 febbraio 2019 – Se la stima scientifica è attendibile, il rischio di vedere un drastico calo del numero degli insetti è già attuale e dovrebbe attivare almeno un campanello di allarme. Di qui a un decennio la stima potenziale sarebbe quella di avere un quarto in meno della popolazione mondiale di insetti. Un problema davvero considerevole per l’intero ecosistema naturale e l’equilibrio naturale globale. Gli insetti hanno infatti un ruolo decisivo nel mantenimento dell’ordine della natura, grazie all’impollinazione di piante e fiori e perché sono chiaramente fonte di sostentamento per altre specie animali. In un secolo rischiamo di vedere scomparsa l’intera fauna di insetti. Un rischio serio, che dovremmo considerare fin da ora per evitare una catastrofe. Come farlo? Intervenendo sull’utilizzo massivo di pesticidi in campo agricolo ad esempio, riducendo…

Leggi tutto

Non sei registrato?? Crea un account


Log in

Password dimenticata?

Already registered? Log in


Register

Password dimenticata?

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com